Patata poffy

Solanum tuberosum ipertricoticus

E’ la patata di quelle donne che non devono chiedere mai: “è bilama o trilama?”.
Ricciuta (o meno) presenta una “chioma” folta, incolta, brada.
Ha un carattere tradizionalista e romantico. E’ anche un po’ timida ed è per questo che assume un travestimento tricotico così degno di nota.
Il suo messaggio al mondo suona un po’ come un “se mi vuoi, io sono così”, evidenziando una sorta di presa di posizione sessual-lovestorica improntata alla massima accettazione, da parte della partner.
In definitiva, una patata esuberante ed anche un po’ invadente (fa capolino, ludica ed estrosa, dal bordo degli slip – anche quelli modello “pancera ascellare”).
Per quanto possa fare “tanto anni ’70″ è il caso di insinuare almeno il dubbio che un attimo di depilazione renderebbe più attraente un’area topica che, nel migliore dei casi, finisce per ricordare incontaminati paesaggi amazzonici.

Munitevi di machete e partite alla ricerca del tesoro nascosto…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>